SAN VITO LO CAPO, ALLA SCOPERTA DELLE SUE MERAVIGLIE




Ho scoperto una Sicilia che non conoscevo, una Sicilia nuova, mai visitata, mai conosciuta, mai assaporata.
L’ho conosciuta un anno fa , quando per l’estate avevo deciso di visitare un angolo di isola, dove si diceva il mare fosse di un colore incredibile e cristallino.
Ed ho scelto Macari, una piccola località a pochi chilometri da San Vito lo Capo, per gustarmi il mare e le bellezze del luogo senza il caos turistico della zona.
Da Venezia si arriva molto facilmente. Molti voli Low cost collegano il capoluogo Veneto a Palermo e a Trapani.
Sono atterrata a Palermo  mentre dal finestrino un mare blu mi dava il benvenuto. L’entusiasmo del viaggio era nell’aria, un carico di energia da distribuire nei giorni a venire.
Visto che avrei girato parecchio ho noleggiato un’auto che ho ritirato direttamente all'aeroporto. Mi sono servita di noleggioauto.it, prenotata direttamente da casa e trovata a destinazione.
E così dopo aver caricato i bagagli mi sono diretta verso il luogo che mi avrebbe ospitato per dieci giorni e che sarebbe stato il mio punto di partenza verso le meraviglie da scoprire nei dintorni di San Vito lo Capo.

Ecco i 6 luoghi da non perdere!

Rina “Santa Margherita” è il nome della spiaggia che è una valida alternativa a quella molto affollata di San Vito lo capo. E’ lunga circa 250 metri ed è perfetta per famiglie con bambini, una delle poche così grandi e sabbiose in zona. Facile da raggiungere, dispone di un parcheggio gratuito, dal quale regolarmente parte un trenino navetta che ferma in tutte le spiagge e piccole calette di quel pezzo di litorale. Poco affollata è l’ideale anche per un piacevole snorkeling.



Scari zu Asparu che significa insenatura di Zio Gaspare, è una piccola baia metà in sabbia e metà in roccia. Tranquilla, e rilassante grazie alle sue acque calme. Il colore azzurro invita a bagni molto lunghi alla ricerca di pesci da osservare.



Calazza è un’insenatura che si trova lungo il litorale di Castelluzzo ed è un luogo in cui ci si può solo che innamorare. Sabbia e scogli formano una spiaggia che è una piacevole scoperta. Nella parte scogliosa le buche naturali che si riempiono con le onde ospitano piccoli esserini marini e granchietti per la gioia di piccoli esploratori. Ha un trampolino naturale dal quale ci si tuffa in un fondale di sabbia…e se mi ci sono tuffata anch'io vi assicuro che è a portata di tutti!



La Riserva dello Zingaro è un territorio molto ampio che parte da Cala Mazzo di Sciacca fino alla Tonnarella dell’Uzzo. Io ho avuto il piacere di visitare un pezzo della parte che ricade direttamente nel Comune di San Vito lo Capo. Dire che il luogo è magico e meraviglioso, è molto riduttivo, ma trovare parole per descriverla non è facile. Le spiagge si raggiungono a piedi, niente macchine, solo natura, attraverso sentieri. Il percorso è molto vario e le spiagge da scoprire molto belle. Ad agosto il sole è molto caldo e quindi la maggior parte dei turisti si concentra nella prima baia che si incontra dopo una ventina di minuti. Se si arriva sufficientemente presto la mattina, si riescono a trovare posti all'ombra  La spiaggia è interamente di ciottoli e il mare è di uno spettacolo unico, da non perdere. 



Le Saline di Trapani sono una riserva naturale della regione Sicilia, e si trovano tra Trapani e Paceco. Un luogo a tratti surreali, che inchioda il visitatore ad ammirare un lavoro con alle spalle secoli di storia. Gli attrezzi sono quelli di un tempo, e sembra proprio che il tempo si sia fermato, mentre si cammina tra piccole collinette di sale tutto sembra in perfetta armonia con l’ambiente. Un consiglio è quello di visitarle verso il tramonto per ammirarne appieno la suggestione e i colori che un sole stanco del giorno riesce a dare.





Erice è un borgo medioevale che si trova a pochi chilometri da Trapani. E’ in cima al monte Giuliano ed è un vero gioiello da scoprire. Ne sono rimasta ammaliata e incantata. Tra i suoi vicoli ci si può perdere , anzi direi che è la soluzione giusta per ammirarla in tutti i suoi angoli nascosti! E se si ha la fortuna, e per me c’è stata, la potete ammirare in una veste un po’ particolare, quella di essere immersa nelle nuvole perché salendo dal mare la temperatura scende e questo fenomeno la rende la città, dal Castello di Venere fino lì giù al mare, un paesaggio emozionante.




 Vi ho convinti a passare qualche giorno in questi posti paradisiaci e praticamente "sotto casa"?


9 commenti:

  1. Che belle destinazioni, alcune le ho viste, altre me le sono segnate, come le saline. Belle foto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! le saline sono assolutamente da visitare e pensare che ero dubbiosa a riguardo! Abbiamo un Italia da scoprire, il bello è scoprirla! :)

      Elimina
  2. che meraviglia, mai stato in sicilia :(( prendo appunti per il prossimo anno! complimenti per le foto, bellissime! buona settimana, ciao Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Andrea!, ci sono stata per la prima volta l'anno scorso, poi quest'anno ho scoperto le Eolie...direi che se va avanti così ci ritorno anche il prossimo! Ci incontriamo là! :)

      Elimina
  3. Risposte
    1. Esatto meraviglioso...a volte non serve andare lontano ;)!

      Elimina
  4. Ecco, ora che ho letto il tuo post vorrei che il volo fosse domani!
    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Serena!!!!, vorrei tornarci anch'io, e prima o poi lo farò! il luogo ideale per staccare la spina e rigenerarsi in un ambiente naturale...vogliamo parlare del cibo?...superlativo...

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Ti piace viaggiare? Lascia un commento e mi farai felice!

Powered by Blogger.