DI COMPLEANNI E VIAGGI



Succede che un giorno mi fermo e guardo indietro.
E il tempo lo trascorro tra le immagini che hanno caratterizzato al mia vita.
Non c'è bilancio di fine anno o di ferragosto che tenga.
Questo è il bilancio dei miei trenta e passa passa anni.


Con il dito traccio le linee che mi hanno portato fino ad oggi.
Non sempre è stato facile, il dito ogni tanto si ferma, ma nelle difficoltà, nelle persone, nei viaggi ho trascorso il tempo felice.

Ho imparato e sto ancora imparando (è un lavoro duro e costante) a cercare il meglio in tutte le persone.
E' l'insegnamento di una persona cara, un viaggiatore, una delle persone più sagge che io conosca.
Ognuno di noi ha qualcosa da insegnare, a cui attingere, anche se qualcuno di questo ognuno è una persona difficile...

Un viaggio.

Dentro e fuori casa,
a spasso per il mondo.
Ho viaggiato con la fantasia, o con un paio di scarpe comode.
Ho viaggiato a mani nude o con uno zaino in spalla.
Ho viaggiato da sola e con una piccola manina a guidarmi.

Le diverse culture mi hanno formata,
sono cresciuta tra un volo e un altro,
tanto da diventare grande e riuscire a volare anche da sola...

Stringere nuove mani e guardare occhi nuovi brillare
mi hanno fatto capire che non tutto il mondo è crudele.
Non riuscire sempre a parlare la stessa lingua mi ha fatto capire
che i gesti servono a comunicare e ad emozionare.

Ho scoperto che la tecnologia è una bella invenzione.
Ma è anche una pessima invenzione.
Che bisogna spegnere tutto ogni tanto (ma anche ogni poco)
e lasciarsi travolgere da un bel vento di aria pura in faccia.
Che le persone reali hanno un cuore, e un abbraccio vero.
Che i rami secchi bisogna tagliarli perché sono inutili....

Non nascondetevi dietro uno schermo,
siate voi stessi,
amatevi, divertitevi e viaggiate.
Guardate un film e piangete,
compratevi un vestito e un paio di scarpe per andare lontano.
Custodite gelosamente le vostre emozioni e i vostri segreti,


abbracciate la mamma e il papà, perché tutto è grazie a loro...


Sentitevi parte di un mondo da scoprire piano piano.
Fate quello che vi piace, e sorridete.
Anche sa soli, io lo faccio, ma forse dovrei farlo di più.


Questo per dirvi, ma soprattutto per dirmi,
che arrivati ad una certa età (ed io oggi ne compio una certa),
è giusto guardare indietro, ma ancora più giusto è
guardare avanti,
inseguire i sogni,
prendere una strada nuova,
non pensare troppo prima di rispondere,
la risposta la conosciamo prima che ci sia posta la domanda...


Buon compleanno a me!


[La foto è stata scattata da Simone - Catturaattimi]

3 commenti:

  1. Che post meraviglioso Cristina... Mi hai fatto emozionare... Buon compleanno!

    RispondiElimina

Ti piace viaggiare? Lascia un commento e mi farai felice!

Powered by Blogger.