IDEE REGALO PER VIAGGIATORI




Cosa regalare ad un viaggiatore?
Molto spesso a questa domanda cresce l'ansia e il dilemma si fa complicato, tanto da finire con il comprare banalità che poi rischiano di restare dentro un cassetto.
Io stessa cercando online a volte mi sono imbattuta in consigli tristi e scontati, le idee originali si sono prese forse un periodo di pausa?
Questo articolo è nato per aiutare chi non sa mai cosa regalare al fidanzato o fidanzata con il pallino del viaggio, o ai genitori che stanno per fare il check-in o all'amica travel addicted o all'amico che si dimentica sempre qualcosa a casa quando parte.

Insomma noi viaggiatori siamo stanchi di ricevere sciarpe e cappelli anche se stiamo partendo per i Caraibi, quindi ho raccolto una lista di oggetti che ho provato io stessa, o che ho regalato o che mi sono stati regalati, che ho ritenuto perfetti e utili e qualcuno anche originale, che non guasta mai!

Cosa regalare ad un amante dei viaggi?

Guide Turistiche
Credo sia uno dei regali più apprezzati da fare e ricevere. Che ci sia già una destinazione nell'aria o meno, ricevere una guida è sempre fonte di felicità. A me sono state regalate guide di luoghi che non avevo mai preso in considerazione, e che poi, dopo aver letto la guida, sono entrati a far parte della mia ahimè infinita lista che ho attaccato sulla porta della lavanderia! Le Lonely Planet le conosciamo tutti, io vi consiglio anche quelle di Viaggiautori (delle quali fa parte anche quella che ho scritto sulla Giordania), le Morellini Editore  che ho scoperto quest'estate e che trovo molto ben fatte e quelle della Libreria Geografica.



Diari di viaggio
Io semplicemente LI ADORO. Ho accumulato negli anni quaderni, quadernetti, agende, sketch book e qualsiasi supporto sul quale scrivere, da riempire un intero scaffale della libreria. Ne ho di tutti i tipi, anche personalizzate e ne continuo a comprare anche in giro per il mondo. Insomma di viaggi in programma ne ho moltissimi (sempre attingendo alla mia lista...) per i prossimi anni, sia mai che io mi ritrovi senza un pezzo di carta sul quale scrivere. E amando i diari così tanto non posso che regalarli, sono oggetti che trovano sempre il loro posto all'interno di un viaggio!




Cuffie da Viaggio (ovviamente)
Se anche a voi con le cuffie che vi danno in aereo non sentite nulla, perché sono troppo larghe o storte o non ve le danno proprio, oppure quelle del vostro smartphone vi fanno male o peggio ancora non restano nell'orecchio, beh la soluzione risiede in quelle belle cuffie colorate che ormai vendono ovunque (Amazon per esempio) e risolvono il problema, e poi dai danno pure quell'aria di bello e interessante, e si possono indossare anche per evitare di essere disturbati dal vicino di posto logorroico. 



Abiby Beauty Box
Che vi credete, noi viaggiatori ci prendiamo cura anche del nostro corpo, con creme, prodotti solari e altre diavolerie che ci rendono la pelle morbida e profumata. Così ho provato un box di Abiby, il Travel kit solare aloha, per proteggere la pelle dal sole e rinfrescarsi, ideale in viaggio, che contiene un balsamo per le labbra, una nebbia idratante, un dentifricio e una crema solare. La caratteristica affascinante di questi box è che quando ne ordini uno non ne conosci il contenuto fino a quando non arriva: è una sorpresa, e a me le sorprese piacciono molto! Abiby seleziona i migliori prodotti di cosmetica e make-up (io per quest'ultimo non sono molto ferrata eh) e li mette in un box ogni mese. Oltre alla sorpresa, in questo modo si possono conoscere nuovi brand in formato travel-size o full con ingredienti selezionati e una storia interessante.



Libri di viaggio
Un viaggiatore riesce a partire anche stando seduto sul divano o sdraiato sul letto prima di dormire. Come? Con un libro che lo porta a volare in paesi lontani ed esotici. Un libro è uno dei viaggi più a basso costo e meravigliosi che si possano fare, la mente vola, visita luoghi che per forza di cose entrano a far parte della lista (sempre quella, nel mio caso, attaccata alla porta della lavanderia). Non vi sto ad elencare titoli, per questo scriverò un articolo a parte, ma i libri sui viaggi scritti da viaggiatori o romanzi ambientati in posti da urlo sono tantissimi. Quindi vi basterà conoscere un po' i gusti della persona a cui volete regalare il libro e via libera, il dono sarà apprezzatissimo!



Stampe, tazze e calendari fotografici su Print 24
Quante foto scattate in viaggio? Io per esempio sono sulla buona strada del "tante"! Conosco gente che scatta a raffica con la digitale e poi neanche scarica nel pc e lascia le foto nelle schedine SD. Una delle cose per cui sono maniaca è la catalogazione delle foto dopo ogni viaggio, ma poi? Poi, molto spesso restano nel pc, le pubblico nei social e nel blog. E se volessi qualcosa di più palpabile? Ho scoperto Print 24.it che trasforma le foto in oggetti che possono arredare la casa così da poter ammirare la foto preferita di un viaggio ogni volta che ti pare. Per esempio io ho stampato una foto delle Filippine su tela, ho regalato dei calendari ai nonni con le foto dei nipoti in viaggio, e poi la cosa per me più carina è stata la tazza magica che con il calore del tè o caffè caldo rivela una foto...
Ci sono tantissime altre cose, tipo stampe, album, fotolibri ecc. Regali carinissimi da fare!



Carte stradali
Io sono all'antica e mi perdo ancora con google maps nel telefono (dai convenite con me che ogni tanto fa le bizze e non trova l'itinerario più funzionale, o giusto, o ti fa perdere?); utilizzo le carte stradali, soprattutto in viaggio, non per andare al supermercato dietro casa sia chiaro! Mi danno un senso di vintage, di avventura e mi piacciono tantissimo. Mi ci perderei dentro, ed effettivamente quando le stendo sul tavolo o per terra, mi ci tuffo letteralmente dentro per cercare, curiosare, scoprire e segnare le tappe! Poi ho scoperto quelle della National Geographic, che trovate su Libreria Geografica, realizzate con Stone Paper ovvero con la polvere di pietra: sono durevoli nel tempo, non si strappano e se si stropicciano ritornano come prima; sono idrorepellenti e atossiche e nessun albero è stato tagliato per produrle, sono composte da carbonato di calcio e resina senza agenti chimici e, cosa più importante, sono riciclabili al 100%! Date un'occhiata al sito oltre alle carte stradali, ci sono un sacco di guide, giochi di viaggio per bambini e carte murali geografiche che io adoro!



Borraccia
Siamo tutti (o almeno lo spero) a conoscenza che la plastica ci sta sommergendo e, più di tutte, quella delle bottiglie che si comprano al supermercato, o al bar quando si ha sete. Io da anni, pressoché da sempre, bevo l'acqua del rubinetto per una scelta ecologica ma anche perché trovo sia più salutare bere acqua controllata dell'acquedotto che non quella che giace (per quanto tempo al sole?) nelle bottiglie di plastica. Quindi anche per quando sono fuori casa e in viaggio uso delle borracce che riutilizzo infinite volte ricaricandole nelle fontane. Ecco, per me questo è un regalo utilissimo da fare per praticità e soprattutto per fare qualcosa di concreto contro il degrado ambientale. Ce ne sono di molti tipi e materiali, ora online spopolano i brand, quindi sbizzarritevi pure!

Organizer da viaggio, pochette e pochettine
Io impazzisco per ogni genere di astuccio, beauty, bustina, pochette, sacchettini (chiamateli come volete): li uso tantissimo in viaggio, dai più grandi ai più piccoli, per mettere per esempio slip, calzini, prodotti per il bagno, cavi e cavetti per pc e reflex, costumi bagnati, biancheria sporca, powerbank e schedine fotografiche, medicine e così via. Si possono infilare nei buchetti della valigia e oltre ad occupare poco spazio ti aiutano a tirare fuori solo quello che serve. Io la trovo un'ottima idea regalo. Tiger ne ha di molto carine, ma si trovano un po' ovunque... (quella con il canguretto è un regalo bellissimo di scusateiovado e viene dall'Australia).



Comprate dei regali da regalare, durante i vostri viaggi
La trovo sempre un'ottima idea, quella di comprare un oggetto che pensiamo possa piacere ad un nostro amico viaggiatore. E non parlo di calamite, oggettini tipo souvenir turistico, ma magari oggetti artigianali fatti da persone locali come dei monili, tipici di quel luogo. Oppure specialità gastronomiche, un liquore particolare, un salume stagionato per chi apprezza. A me sono stati appena regalati due paia di orecchini da paesi lontani e un mappamondo intagliato in ebano...che dite sono stata felice?

Un biglietto aereo
Alzi la mano chi vorrebbe aprire una busta e trovare dentro un biglietto aereo? Io l'ho alzata hihhhih. Non serve scegliere una destinazione dall'altra parte dell'oceano, anzi un biglietto per una città europea o anche italiana è un pensiero splendido per una persona che ama volare e scoprire nuovi posti "sotto casa" Prima informatevi con nonchalance sulle città già visitate... o perché no, su quelle in cui si vorrebbe ritornare! Ora con le compagnie Low Cost è facile trovare tariffe convenienti e molto allettanti, e sarebbe un peccato lasciarsele sfuggire...però mi raccomando di acquistare il volo per tempo! Le principali compagnie low cost che uso da sempre sono Easyjet, Volotea e Ryan Air.

Io per esempio tornerei sempre millemila volte a Parigi, ma mi piacerebbe andare anche a Bilbao, Bordeaux, Atene, Stoccolma, in Galles, Oslo, San Pietroburgo... ok, ok la smetto.



Lampada Frontale
Un oggetto che può sembrare banale e inutile ma che vi assicuro può esservi d'aiuto in molte situazioni. Io me la sono comprata l'anno scorso in occasione della mia salita al Vulcano Stromboli, e senza non avrei saputo come fare. Utilissima per chi va in montagna o per chi ama il campeggio o anche solo per illuminare una strada troppo buia dopo l'ora del tramonto. Io l'ho comprata su Amazon ma le trovate anche da Decathlon. 

Power Bank
Ogni viaggiatore che si rispetti ha un power bank ovvero un caricatore per telefono o ipad portatile. Prima di un viaggio ne carico sempre un paio, giusto per essere tranquilla i primi giorni. Trovo sia un oggetto indispensabile per non rimanere senza carica in luoghi dove è complicato reperire energia. Si trovano ormai ovunque, anche al supermercato, a prezzi super abbordabili. Online se ne possono acquistare di personalizzati, per esempio con una foto.

Kindle (o qualsiasi altro eBook reader)
Sia chiaro, io non passerò mai al lato oscuro dell'eBook. Sono di vecchia generazione, quella per cui un libro è bello perché si può anche annusare. Però è vero che per chi viaggia spesso e legge molto, un ebook reader è un oggetto molto utile, anzi utilissimo. Ci stanno al suo interno un numero incredibile di libri e questo alleggerisce di molto il bagaglio di un viaggiatore. I prezzi variano da modello a modello, ma la cosa importante è quella di assicurarsi che la persona a cui è destinato lo apprezzi e soprattutto che le piaccia leggere.

Zaino, zainetto
Altro oggetto indispensabile per qualsiasi tipo di viaggio, da quello internazionale alla scampagnata dietro casa: lo zaino. Per ogni evenienza trovo sia un oggetto che torna utile sempre. Per la montagna ci sono quelli tecnici con la distribuzione del carico sulla schiena, quelli più fashion per le gite al mare, quelli per l'attrezzatura fotografica, quelli per il pc da usare anche come bagaglio a mano.

Ingresso ad una lounge in aeroporto
Questo consiglio non ve lo aspettavate vero? Lo so, si pensa sempre che le lounge siano riservate solo ai possessori di un biglietto business, ma non è così, infatti molte sono usufruibili, a pagamento s'intende, anche per chi viaggia con voli low cost. Pensate a quando avete uno scalo lungo e ovviamente le sedie disponibili sono le più scomode del mondo: direi che non c'è modo più confortevole che entrare per qualche ora in una lounge ed usufruire dei servizi quali: bagni, docce, bar, caffè, internet, poltrone da sogno (esatto per appisolarsi e sognare). Io me la sono regalata qualche volta negli scali lunghi e devo dire che è stato molto piacevole. C'è un sito che vi fa trovare e prenotare la lounge nell'aeroporto in cui fate scalo, dandovi lista e i costi e si chiama loungebuddy.com.

Un coltellino svizzero
Boh a cosa servirà mai? E invece quando meno te lo aspetti lo userai. La quantità di strumenti che si trovano ripiegati dentro mi stupisce sempre: stuzzicadenti, forbici, pinzette, apribottiglie, cacciaviti, e sicuramente qualcos'altro che mi sono scordata; vi può tornare utile in molte situazioni di emergenza in giro per il mondo. Ricordate però che non va messo nel bagaglio a mano ma in stiva, quindi regalatelo consapevoli che il viaggiatore in questione non viaggi troppo leggero.


Queste sono tutte le idee nate dal mio essere viaggiatrice e dalle cose che per me stessa comprerei, o che comunque ho già provato. Ma visto che non siamo tutti uguali e abbiamo gusti e necessità diverse, ho fatto un sondaggio nel mio profilo Facebook dove mi sono state indicate altre idee regalo molto carine; alcune erano già nella mia lista, le altre elenco qui!



Andrea mi ha suggerito il sacco lenzuolo da usare soprattutto quando si dorme in posti low budget, ma anche in campeggio in periodi estivi. Occupa pochissimo spazio nel bagaglio ed è super pratico!

Milena suggerisce le custodie impermeabili per cellulari, oppure gli zaini impermeabili e a tenuta stagna, ideali per viaggi al mare ma anche per escursioni in foreste pluviali. Lei usa quelli di Amphibious e sono davvero ottimi!

Silvia mi indica la crema Tea Tree, che io non conoscevo, ma che ora dopo aver spulciato online mi sembra essere molto utile in viaggio in quanto possiede molte proprietà lenitive e antibatteriche.

Valentina propone per gli amanti del campeggio in sosta libera il sacco doccia solare. Direi super utile!

Tiziana invece consiglia una charging station che permette di ricaricare otto dispositivi in un colpo solo, e un travel cable organizer per riporre ordinatamente la moltitudine di cavi che ci portiamo appresso.

L'ispirazione di Martina invece è una fotocamera istantanea, che cattura l'attimo e lo stampa immediatamente. Per chi ama la fotografia, e gli istanti rubati senza filtri!

Federica mi ha indicato come regalo utile un kit anti mosquitos... eh eh a volte servirebbe proprio e Roberta una scratch map, un poster dove gratti via i posti in cui sei già stato.

Valentina un pesa valigie, giusto per non arrivare con l'ansia di aver esagerato con i bagagli...e anche delle esperienze, tipo rafting, una visita guidata o un corso di cucina in un determinato paese.

Silvia mi ha suggerito i cosmetici travel size che possono essere portati nel bagaglio a mano, quindi che rientrino nei 100 ml. 

E voi cosa consigliate?




Tutti i prodotti suggeriti sono stati provati ed utilizzati da me. Alcuni sono sono stati regalati, altri frutto di collaborazione, altri comprati a mie spese, ma tutti assolutamente consigliati.





Nessun commento

Ti piace viaggiare? Lascia un commento e mi farai felice!

Powered by Blogger.